• A1
  • A2
  • A3
  • A4
  • A5
  • A7
  • A8
  • B1
  • B2
  • B3
  • B4
  • B5
  • B6
  • B9
  • C1
  • C2
  • C4
  • C8
  • C9
  • D2
  • D3
  • D4
  • D7
  • D8
  • D9
  • E4
  • E6
  • E7
  • E8
  • E9
  • F1
  • F2
  • F3
  • F5
  • F6
  • F7
  • F8
  • F9
  • G1
  • G2
  • G3
  • G4
  • G5
  • G7
  • G8

header esc

2 Ottobre 2022

DAL PROGRAMMA ESCURSIONI 2022

" LA MONTAGNA FERITA"

 Monte Crocco

ITINERARIO NATURALISTICO - STORICO - PANORAMICO - AD ANELLO

Un sentiero ricco di piccoli tesori nascosti nel verde dei pascoli e nell’azzurro delle acque che colorano valli e pianori noti solo a pastori e boscaioli. Ci accompagna un personaggio unico, che non si può definire solo pastore, boscaiolo o bovaro: è un uomo solitario che vive in una piccola baracca di legno senza luce né riscaldamento, che calcola le ore con il sole, non ha misura del tempo né orari da rispettare. La sua vita è scandita dai ritmi della montagna e si muove nel territorio quasi fosse un lupo solitario.

1°RADUNO: 09.15 quadrivio monte Limina

2°RADUNO: 09.45 diga Metramo 

COME ARRIVARE:da Galatro con indicazione Diga Metramo km 11; Dall'uscita Galleria Limina, al quadrivio Limina proseguire per Fabrizia e dopo km 12 si gira a sinistra: bivio diga Metramo km 4.

PARTENZA ESCURSIONE:  ore 10.00

DIFFICOLTA': E - Escursionistico -  TEMPO: Ore 5.30

DISLIVELLO: 980 mt s.l.m.  - 1270  mt s.l.m.

COMUNI INTERESSATI: San Pietro di Caridà - Fabrizia - Galatro

 
Prateria - Giustamente il toponimo richiama i grandi spazi delle praterie, infatti si tratta di un enorme pianoro sospeso tra monte Arenella ed il corso del Fermano. Vi si pratica l’agricoltura e l’allevamento ma l’occupazione principale della popolazione è nel taglio e trasformazione del bosco. Vi è nuovamente una grande segheria che lavora il legname di faggio e di castagno locale oltre che legnami d’importazione.

Quando si parla delle Serre si pensa ai funghi e fra questi il più conosciuto e apprezzato sicuramente è il porcino. Gli antichi Romani chiamavano questa specie Suillus per il suo aspetto generalmente tozzo e massiccio, ed il termine porcino ne è l’esatta traduzione. Si tratta di funghi simbionti, gregari, che possono svilupparsi in gruppi di molti esemplari. Prodotto di gran pregio culinario, fresco, essiccato o conservato sott’olio, è alla base di molti piatti e preparazioni che arricchiscono la cucina locale.

trek 01DESCRIZIONE SENTIERO

Si parte dalla contrada Lapietra a 950 m. Si sale lungo la sterrata a sinistra e si entra nel bosco di faggio e abete. Dopo 20 minuti siamo sul serro della Pomara dove l’abete fa da padrone. L’abete bianco calabrese è un ecotipo tra i più pregiati a livello europeo per morfologia, ritmi di accrescimento e, soprattutto, per la dimostrata maggiore resistenza a varie avversità tra cui le piogge acide.

Lasciata contrada Pomara ci immettiamo sulla pista per il trasporto della legna. Qualche tornante e si arriva in contrada Gallefari. Superato qualche piccolo vallone, siamo a monte Petrulli e ancora dopo un piccolo sforzo, siamo alla nostra meta: Monte Crocco. Pausa Pranzo.

Si scende sulla sterrata con vista dei piani di Prateria. Qualche breve tornate tra secolari faggi e abete e siamo al primo incrocio che abbiamo attraversato salendo. Il sentiero e quello che abbiamo fatto la mattina. Ancora 30 minuti e siamo al punto di partenza.

Il sentiero fa da spartiacque tra la provincia di Reggio Calabria e Vibo Valentia.


an bookCOSA BISOGNA SAPERE

Rispettare le disposizioni

Vi è l'obbligo di rispettare puntalmente le disposizioni adottate a livello nazionale e territoriale (regione e comune), con particolare riferimento alle limitazioni imposte e alla adozione di comportamenti come le distanze e l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale, a tutela nostra e degli altri.

Valutare le proprie capacità

Valuta correttamente le tue capacità e condizioni fisiche, oltre a quelle dei familiari che vengono con te, considerando gli effetti del lungo periodo di forzata inattività e scegliendo escursioni e percorsi adeguati al tuo grado di allenamento. Assumi diligentemente ogni più opportuna informazione sul percorso e sulle previsioni meteorologiche. Percorri con lentezza e prudenza l’itinerario che hai scelto, seguendo le indicazioni dell'accompagnatore escursionistico.

Disposizioni per finalità legali ed assicurative

L'iscrizione alle escursioni è obbligatoria e deve essere effettuata tramite il LINK in questo sito. Le escursioni sono rigidamente riservate ai soli tesserati FIE. Non è possibile invitare amici o familiari che non siano regolarmente iscritti e tesserati per l'anno in corso o che non abbiano sottoscritto una polizza assicurativa giornaliera. E' inoltre indispensabile sottoscrivere, prima di ogni escursione, una apposita liberatoria che sollevi l'associazione da responsabilità legate allo stato di salute del partecipante.


 

 

  • slide4_1.jpg
  • slide4_2.jpg
  • slide4_3.jpg
  • slide4_4.jpg
  • slide4_5.jpg
  • slide4_6.jpg
  • slide4_7.jpg
  • slide4_8.jpg
  • slide4_9.jpg
  • slide4_10.jpg
  • slide4_11.jpg
  • slide4_12.jpg
  • slide4_13.jpg
  • slide4_14.jpg
  • slide4_15.jpg
  • slide4_16.jpg
  • slide4_17.jpg
  • slide4_18.jpg
  • slide4_19.jpg
  • slide4_20.jpg
  • slide4_21.jpg
  • slide4_22.jpg
  • slide4_23.jpg
  • slide4_24.jpg
  • slide4_25.jpg
  • slide4_26.jpg
  • slide4_27.jpg
  • slide4_28.jpg
  • slide4_29.jpg
  • slide4_30.jpg
Meteo Calabria

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.