header esc

25-26 Giugno 2016

DAL PROGRAMMA ESCURSIONI 2016

"RIFUGI E BIVACCHI... UNA PIACEVOLE SOSTA"

RIFUGI E BAITE DI ZUMBELLO-PERIPOLI-CROPANE

SABATO 25 GIUGNO

ESCURSIONE NOTTURNA TANA DEL LUPO

RADUNO: ore 17.00 entrata Roccaforte del Greco - Partenza per rifugio Tana del Lupo ore 17.15

Se di giorno regala spettacoli incredibili di notte sembrerà di guardare le stelle dall'alto. Il sentiero si addentrerà poi nel silenzio della notte in un bosco misto. Queste camminate danno la possibilità, oltre a fare due passi al chiaror di luna, immersi in un incantevole e suggestivo paesaggio e poi, al bivacco, di gustare del buon vino calabrese o del tè caldo attorno al fuoco nonché assaggiare qualche dolcetto.

DIFFICOLTA': E - Escursionistico  -  TEMPO: Ore 2.00
COMUNI INTERESSATI: Roccaforte del Greco
DISLIVELLO: 1055 slm - 1140 slm
 

DOMENICA 26 GIUGNO

I Rifugi e Bivacchi di Zumbello – Peripoli - Cropane

RADUNO: ore 9.30 entrata Roccaforte del Greco
PARTENZA ESCURSIONE: ore 10.00 dalla Baita di Zumbello
DIFFICOLTA': E - Escursionistico  -  TEMPO: Ore 4.00
COMUNI INTERESSATI: San Lorenzo - Roccaforte del Greco
DISLIVELLO: 1300 slm - 1410 slm
 
Alle pendici del monte Cropanè, seguendo un itinerario che ci porta al rifugio di Peripoli e permette di conoscere e apprezzare la natura e i mutamenti di un luogo che ha, per lungo tempo, visto la presenza dell'uomo. Oggi, una parte rilevante dell'itinerario, è caratterizzato da uno scenario spettrale: gli alberi sono scheletri anneriti senza più vita. Raggiungere, percorrere, attraversare questi luoghi, è fonte di continue emozioni per la diversità ambientale, per i segni del passato che trasudano in ogni tratto, i favolosi panorami che danno l'idea di avere improvvisamente aperto un bellissimo, illustrato, libro di geografia.
 

DESCRIZIONE SENTIERO

L’area pic-nic di Zumbello, da dove parte l’escursione, è ubicata in una fresca pineta alle pendici del monte Cropanè ed è attrezzata per trascorrere delle piacevoli giornate. Nel più classico degli stili della forestale è dotata di capienti tavoli, servizi igienici, acqua corrente, cucine da campo per barbecue e giochi per bambini.

Si prende il sentiero a mezza costa che gira a destra di Zumbello, si scende verso il torrente e dopo circa 20 minuti si arriva in località Argento e dopo qualche minuto sul Monte Elia da dove si può ammirare il panorama che spazia sulla valle del Tuccio. Si scende lungo una vigorosa macchia mediterranea e dopo una breve deviazione a sinistra si prende la sterrata che in pochi minuti ci porta prima alla località Marcucci e poi al torrente Marcucci.

Superato il torrente ci si immette sulla carrera in lieve salita, qualche tornante e si arriva all' area pic-nic di Muscari nel comune di San Lorenzo, dove è possibile rifornirsi di acqua. Si prosegue per un centinaio di metri e si arriva sulla sterrata di crinale che dal casello Afor di Peripoli ci porta sulla strada Roccaforte - Diga Menta.

Un fitto bosco offre la possibilità di ammirare nuclei naturali di querce e castagni molti dei quali ridotti a scheletri dagli incendi. Lungo il percorso non mancano suggestive vedute sul crinale occidentale della frana Colella.

Dopo circa venti minuti si costeggia Monte Peripoli, (dove è stata costruita la chiesetta della Madonna della Neve), si prosegue sulla sterrata senza nessuna difficoltà in una pineta semi-bruciata e dopo circa 20 minuti si raggiunge l'area pic-nic della famosa sorgente Scrisà.

Ancora circa 1 km e siamo sulla strada asfaltata che ci porta alla Frana Colella (la più grande frana d'Europa), una breve sosta per ammirare dall'alto la maestosità della frana, ancora 10 minuti di cammino e si arriva al punto di partenza.

Per i dettagli organizzativi telefonare a: 348 8134091

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.