• A1
  • A2
  • A3
  • A4
  • A5
  • A6
  • A7
  • A8
  • A9
  • B1
  • B2
  • B3
  • b4
  • B5
  • B6
  • B7
  • B8
  • B9
  • bg21
  • bg23
  • C1
  • C3
  • C8
  • C9
  • E1
  • E2
  • E3
  • E4
  • F4
  • G
  • G11
  • g2
  • G4
  • G9
  • gallery 02
  • gallery 07
  • gallery 12
  • gallery 13
  • gallery 14
  • gallery 16
  • gallery 20
  • gallery 22
  • gallery 25
  • gallery 26
  • H

Il Crinale di Monte Palazzo

Un suggestivo itinerario ad anello che ci permetterà di gustare lo splendore di questo angolo Aspromontano nel piccolo borgo dei pastori di Piminoro. Una bellissima escursione sul crinale di Monte Palazzo, dove sono stati rinvenuti i resti di un fortino di età bruzia, che si stima possa trattarsi di struttura posta a controllo di uno dei luoghi più strategici della via istmica tirreno-ionio. Potremo godere di panorami mozzafiato a 360°, arricchiti da magnifici boschi misti caratterizzati da bellissimi esemplari di faggio, che in autunno si colorano di un rosso intenso molto suggestivo. Un'occasione unica anche per qualche piacevole incontro con la ricca fauna dei boschi, dai piccoli passeriformi posati sui rami, alla veloce corsa dello scoiattolo, al raro apparire della salamandra tra le foglie o al maestoso volo della poiana.

Leggi tutto...

Il Crinale di Monte Antenna

Leggi tutto...

Il Crinale di Zovajanni

Un percorso ad anello altamente panoramico con un primo tratto lungo il centro storico di Canolo per ammirare gli antichi palazzi signorili e la tipica architettura contadina delle case arroccate le une sulle altre fra le viuzze strettissime che si stringono l’una all’altra in un contesto pittoresco e poetico. Il sentiero sale lungo i gradini in maniera breve e decisa fino a sbucare in un punto molto arioso: siamo immediatamente sopra il vecchio borgo la Timpa di Petto. Una vecchia mulattiera ci porta a contrada Zovajanni dove si trovano le grotte di Zagaria, si prosegue sulla panoramica dorsale, un comodo sentiero fino al torrente “Pachina” che attraverseremo più volte per ca. 1 km in una cornice fantastica dominata da una splendida parete di dolomia (molto suggestiva se colpita dai raggi solari) e con un’ampia vista sulle Dolomiti del Sud.

Leggi tutto...

I crinali del Menta

Siamo sotto le vette più alte del nostro Aspromonte con un facile e breve anello,adatto veramente a tutti che si sviluppa sulla strada di servizio della Diga del Menta per circa 10 km. L'itinerario proposto è uno dei più affascinanti e panoramici del programma delle escursioni, poiché segue quasi per intero bellissimi crinali che si affacciano sulla Diga del Menta e il sentiero si sviluppa attraverso boschi verdissimi caratterizzati dalla presenza di numerosi esemplari di faggio ed offre l'occasione unica per qualche piacevole incontro con la ricca fauna dei boschi. La diga è un’imponente opera idraulica avviata molti anni addietro e ancora in fase di realizzazione che dovrebbe risolvere l’annoso problema dell’approvvigionamento idrico per 250.000 persone nella città di Reggio Calabria; ricade nel comune di Roccaforte del Greco e per la sua realizzazione sono stati disboscati 127 ettari di terreno.

Leggi tutto...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.