• A1
  • A2
  • A3
  • A4
  • A5
  • A6
  • A7
  • A8
  • A9
  • B1
  • B2
  • B3
  • b4
  • B5
  • B6
  • B7
  • B8
  • B9
  • bg21
  • bg23
  • C1
  • C3
  • C8
  • C9
  • E1
  • E2
  • E3
  • E4
  • F4
  • G
  • G11
  • g2
  • G4
  • G9
  • gallery 02
  • gallery 07
  • gallery 12
  • gallery 13
  • gallery 14
  • gallery 16
  • gallery 20
  • gallery 22
  • gallery 25
  • gallery 26
  • H

I crinali di Pietra Tagliata

Ci troviamo nel cuore, del Parco Nazionale dell’Aspromonte, vero e proprio paradiso per gli escursionisti. Un panorama vasto, mosso dall’onda irregolare dei crinali, un territorio a cui anche i più assidui frequentatori dei sentieri montani sono egati per la sua naturalità ancora inviolata e per il suo paesaggio. Attraverso un affascinante anello escursionistico ripercorreremo il passato di chi ha vissuto in questi luoghi e godremo degli angoli più affascinanti del parco: Piani Tabaccari, Pietra Tagliata, Portella Cannavi. La particolarità di questa zona sono degli enormi massi, i giganti di Pietra Salva, a cui è legata una leggenda secondo la quale il fortunato che riesce a girarci intorno tre volte senza respirare, riuscirà a scoprire dove sia nascosta la gallina dalle uova d’oro.

header esc

15 Aprile 2018

DAL PROGRAMMA ESCURSIONI 2018

"IL PETTINE DELL'ASPROMONTE"

I crinali di Pietra Tagliata

ITINERARIO NATURALISTICO - PANORAMICO - STORICO AD ANELLO

RADUNO: ore 09.45 Piani Carmelia presso la Chiesetta S. Maria della Salute.

Come arrivare: per coloro che vengono da Reggio, uscita Palmi indicazione Delianova. Arrivati a Delianova seguire indicazione per Piani Carmelia.

Per coloro che vengono della Tirrenica, uscita Gioia Tauro seguire indicazione Delianova. Arrivati a Delianova seguire indicazione per Piani Carmelia.

Per gli escursionisti della zona jonica, raduno al Centro Commerciale di Bovalino alle ore 8.15.

PARTENZA ESCURSIONE: ore 10.15

DIFFICOLTA': E - Escursionistico  -  TEMPO: Ore 6.00

DISLIVELLO: 1306 mt s.l.m. - 1700 mt s.l.m.

COMUNI INTERESSATI: Delianova - Cosoleto

mappa

<-TRACCIATO

L'iscrizione alle escursioni tramite il link presente in questa pagina è riservata esclusivamente ai soci e deve essere effettuata entro le ore 24 del venerdì antecedente. I simpatizzanti e coloro che ancora non sono iscritti all'associazione (ospiti) non possono partecipare alle escursioni di tipologia E.E. (Escursionisti esperti). Per tutte le altre tipologia di escursioni si deve esibire la dichiarazione liberatoria. Per ogni ulteriore informazione, si prega di contattare il Direttivo oppure inviare una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

COSA BISOGNA SAPERE

La Leggenda

I nonni raccontano una leggenda riguardante la rocca di Petrusalvu. Si dice che un tesoro è nascosto all’interno di questa grande pietra, per riuscire ad impossessarsene il fortunato deve girare intorno tre volte senza fermarsi e senza mai prendere respiro. A questo punto il grande megalite si aprirà e darà il suo dono all’eroe.


 DESCRIZIONE SENTIERO

La classica passeggiata sulla neve, da considerarsi ormai un appuntamento imperdibile per chi vuole vivere, per un giorno, la montagna imbiancata e godere di aria fresca e panorami dai colori nuovi e spettacolari.

Il punto di partenza dell’escursione è la Chiesa di Santa Maria della Salute situata a 1301 mt di altitudine nel Comune di Delianuova (costa tirrenica).

Attraversata la grande fontana che si erge al centro dell’area dedicata al pic nic, a sinistra della quale si trova il sentiero che porta ai Gelsi Bianchi e, poco dopo (circa. 15 min.), al torrente Caccamo. Dopo alcuni tornanti, tra secolari piante di pini e faggi, si giunge in località Pietra Salva.

Seguendo il sentiero sterrato, dopo circa 50 minuti, passando per il Piano di Buda si giunge al Piano di Melia.

Si lascia la sterrata e si piega per il selciato in pietra sulla sinistra salendo dolcemente una infinita serie di tornanti guadagna quota fino a raggiungere il più alto Passo di Pietra Tagliata dove si possono ammirare secolari piante di pini e faggi.

Dopo circa 40 minuti si arriva sulla dorsale che conduce alla Serra di Pietra Tagliata (mt. 1700 circa slm.). Una breve deviazione verso la splendida radura di Tabaccari ( sosta per il pranzo)

Si riprende il sentiero che, immerso in una giovane faggeta, si snoda lungo la linea di crinale, supera la località Pietra Tagliata (m.1751) e segue, nella sua interezza, il Serro di Pietra Tagliata. Da qui, con una breve discesa tra i faggi, si guadagna Portella Cannavi (m.1596) con la sua ampia radura concava degradante a Sud-Est.

Si piega a sinistra, lasciando definitivamente gli scenari che offre il versante orientale dell'Aspromonte, e si scende ripidamente tra i boschi seguendo il sentiero che corre accanto ad un fiumiciattolo. Dopo circa 20 minuti, si arriva sulla strada che porta a Delianova. Proseguendo, dopo 150 mt, si è al punto di partenza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.