I luoghi della memoria - Le storie, le persone, i sentieri

Domenica 8 Marzo

 

DAL PROGRAMMA ESCURSIONI 2015

"MULINI - FRANTOI - PALMENTI"

 

I mulini delle fiumare Oliveto e San Vincenzo
 
ITINERARIO NATURALISTICO - PANORAMICO AD ANELLO
 
Questa escursione primaverile ci porta a camminare tra la vegetazione prettamente mediterranea; folte siepi di fichidindia, agavi, ginestre e cespugli verdi di capperi su pareti rocciose, fanno da cornice a questo stupendo territorio. Questo percorso naturalistico si snoda lungo i corsi dei torrenti San Vincenzo e il torrente L'Oliveto dove sorgono vecchi mulini. Queste opere d'ingegno erano realizzate in specifici punti dei fiumi, dov'era garantita una buona affluenza delle acque e dove non c'erano pericoli di piene distruttive.
 

RADUNO: ore 9.30 sulla statale SS 106 - strada della delegazione comunale o Eurospar di Lazzaro (dove parcheggeremo le macchine)

PARTENZA ESCURSIONE: ore 10.00

 

DIFFICOLTA': E - Escursionistico (con qualche tratto esposto)

TEMPO: Ore 6 - Rifornimento acqua assente - Segnavia assente

DISLIVELLO:  15 slm - 356 slm

COMUNI INTERESSATI: Motta San Giovanni

 
Come arrivare: SS 106 prendere l’uscita di “Lazzaro centro” (una delle nostre auto vi aiuterà).
 

L'iscrizione alle escursioni tramite il link presente in questa pagina è riservata esclusivamente ai soci e deve essere effettuata entro le ore 24 del venerdì antecedente. I simpatizzanti e coloro che ancora non sono iscritti all'associazione (ospiti) non possono partecipare alle escursioni di tipologia E.E. (Escursionisti esperti). Per tutte le altre tipologia di escursioni si deve esibire la dichiarazione liberatoria. Per ogni ulteriore informazione, si prega di contattare il Direttivo oppure inviare una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 
DESCRIZIONE SENTIERO

Lasciate le macchine ci incammineremo, facendo molta attenzione e rigorosamente in fila indiana, per circa 500 metri lungo la statale 106, direzione Reggio, fino al bivio di Motta San Giovanni.

Dal bivio, dopo circa 30 metri, troveremo l'ingresso del ex proprietà Rizzuti, oggi Lucisano, che attraverseremo, tra bergamotti e serre di nespoli, fino ad arrivare al mulino.

Il manufatto, rimaneggiato nel corso del tempo, conserva tuttavia ancora ben evidente la sua importante struttura e la “saitta”, termine gergale per indicare la torretta dove l'acqua incanalata acquisiva velocità.

Proseguiremo lungo una strada poderale lambendo il corso del torrente Oliveto. Finita la strada ci inerpicheremo costeggiando alberi di limoni e di arance (da non raccogliere) fino a raggiungere una sorgente.

Proseguiremo fino ad una chiusura che attraverseremo camminando su un sentiero tracciato dagli animali al pascolo brado.

Ci allontaneremo dal torrente per superare i tratti poco agibili dell'argine. E' in questo tratto che, guardando attentamente, possiamo imbatterci in qualche bell’esemplare di fossile di conchiglie.

Proseguiremo fino ad arrivare a delle importanti abitazioni rurali che oltrepasseremo per attraversare il torrente.

Attraversato il torrente Oliveto una lunga salita ci porterà a raggiungere la quota massima di 356 slm ( contrada Gamio) e a vedere, in lontananza, l'abitato di Motta San Giovanni.

Una volta in cima, imboccheremo la vecchia strada che collegava Lazzaro a Motta.Seguiremo questa strada in discesa, fino a raggiungere un'area di cantiere recintata;superato il cancello guadagneremo la vista del torrente San Vincenzo che seguiremo fino a valle.

Alla contrada S. Andrea ci avvicineremo al corso del fiume fino a scorgere i ruderi del mulino Crea e la chiesa di San Vincenzo con l'importante contrada.

Attraverseremo il fiume per vederli da vicino e poi ritornando sui nostri passi raggiungeremo le macchine, attraversando il centro della frazione di Lazzaro.

 

Nel corso del tempo

  • 1996
  • 1997
  • 1998
  • 1999
  • 2000
  • 2001
  • 2002
  • 2003
  • 2004
  • 2005
  • 2006
  • 2007
  • 2008
  • 2009
  • 2010
  • 2011
  • 2012
  • 2013
  • 2014
  • 2015
  • 2016
  • 2017
  • 2018
  • 2019
  • sld_1
  • sld_2
  • sld_3
  • sld_4
  • sld_5
  • sld_6
  • sld_7
  • sld_8
  • sld_9
  • sld_10

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.